20Dicembre2019

Area Fiscale - Le principali scadenze di martedì 31 dicembre

Martedì 31 dicembre

 

 

FONDI PREVIDENZA INTEGRATIVA

 

Comunicazione al fondo di previdenza integrativa / compagnia di assicurazione dell’ammontare dei contributi versati e non dedotti nel mod. REDDITI / 730 2019, in quanto eccedenti i limiti di deducibilità.

 

 

CORRISPETTIVI DISTRIBUTORI CARBURANTI

 

Invio telematico all’Agenzia delle Dogane dei corrispettivi del mese di novembre, relativi alle cessioni di benzina e gasolio destinati ad essere utilizzati come carburanti per motori, da parte dei gestori di impianti di distribuzione stradale ad elevata automazione in cui il rifornimento avviene unicamente in modalità self service prepagato, non documentati da fattura elettronica.

 

 

INPS DIPENDENTI

 

Invio telematico del mod. UNI-EMENS contenente sia i dati contributivi che quelli retributivi relativi al mese di novembre. L’adempimento interessa anche i compensi corrisposti a collaborati coordinati e continuativi, incaricati alla vendita a domicilio, lavoratori autonomi occasionali, nonché associati in partecipazione con apporto di lavoro con contratti ancora in essere dopo il D.Lgs n. 81/2015.

 

 

SPESOMETRO ESTERO

 

Invio telematico all’Agenzia delle Entrate della comunicazione relativa a novembre dei dati fatture emesse / ricevute a / da soggetti UE / extra UE. L’obbligo non interessa le operazioni documentate da fattura elettronica / bolletta doganale.

 

 

IMU DICHIARAZIONE 2018

 

Presentazione al competente Comune della dichiarazione IMU relativamente ai fabbricati / aree per i quali sono intervenute variazioni nel corso del 2018 ai fini della determinazione dell’imposta. Tale termine, originariamente previsto al 30.6, è stato prorogato ad opera del DL n. 34/2019, c.d. “Decreto Crescita”.

 

 

TASI DICHIARAZIONE 2019

 

Presentazione al competente Comune della dichiarazione TASI relativamente ai fabbricati / aree per i quali sono intervenute variazioni nel corso del 2018 ai fini della determinazione dell’imposta. Tale termine, originariamente previsto al 30.6 come evidenziato dal MEF nella Risoluzione 6.8.2018, n. 2/DF, può beneficiare della proroga introdotta (ai fini IMU) dal DL n. 34/2019, c.d. “Decreto Crescita”.

 

Confcommercio Brescia2020-04-06
  1. Home
  2. news
  3. Area Fiscale - Le principali scadenze di martedì 31 dicembre