12Marzo2020

Confcommercio Lombardia, dieci interventi necessari subito

È necessario che il Governo faccia subito chiarezza sugli aiuti da destinare alle imprese profondamente colpite dalla crisi economica derivante dall’emergenza sanitaria. Questa è la richiesta di Confcommercio Brescia, che si fa portavoce di Confcommercio Lombardia nell’ambito della Provincia di Brescia, per assicurare certezze a chi in questi momenti di difficoltà è costretto a compiere scelte decisive per la propria attività. Sono stati individuati dieci interventi necessari da subito per sostenere le imprese lombarde:

1. contributi alle imprese in conseguenza al calo di fatturato;

2. velocizzare e semplificare l’attivazione degli ammortizzatori sociali a sostegno di imprese e datori di lavoro;

3. la sospensione dei versamenti e degli adempimenti di natura tributaria per i datori di lavoro e per i titolari di reddito da lavoro autonomo o d’impresa;

4. la sospensione dei pagamenti delle utenze;

5. la proroga dei termini per gli adempimenti ed i versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali per imprese, lavoratori autonomi e liberi professionisti;

6. strumenti di garanzia per l’accesso al credito delle PMI;

7. la sospensione del pagamento delle rate dei mutui ipotecari o chirografari;

8. import export: una disposizione che configuri eventuali inadempimenti contrattuali verificatisi a partire dal 23 febbraio come dovuti “a causa di forza maggiore”;

9. sostegno al turismo: la detrazione delle spese per viaggi e ricettività - di almeno una settimana – sostenute nelle regioni colpite dall’emergenza Covid-19;

10. il regime “De minimis” per le imprese esteso fino a 500 mila euro.

ES1cYGAWkAYnnxA
Confcommercio Brescia2020-05-28
  1. Home
  2. news
  3. Confcommercio Lombardia, dieci interventi necessari subito