22Aprile2016

Sagre, finalmente la legge

Il presidente Carlo Massoletti commenta: «Si tratta di un provvedimento molto significativo per le imprese lombarde del terziario, che ribadisce i principi fondamentali di concorrenza leale e di contrasto all’abusivismo, conseguito grazie all’impegno profuso attraverso la positiva collaborazione fra Confcommercio Lombardia e l’Assessorato regionale allo Sviluppo Economico di Mauro Parolini».

Grazie all’approvazione di questa legge si pone un punto fermo sulla tutela in Lombardia dell’attività lavorativa di oltre 22mila ambulanti lombardi nel rispetto delle norme europee sulla concorrenza (Direttiva Bolkestein); così prosegue il presidente Massoletti: «La nuova legge lombarda prevede, nel rispetto del dettato europeo, la riassegnazione dal 2017 dei posteggi dei mercati per 12 anni con un criterio assolutamente prioritario di professionalità acquisita calcolata sulla base dell’anzianità d’impresa e di posteggio».

Nel provvedimento approvato dal Consiglio Regionale si introducono, inoltre, principi di regolamentazione sulle sagre, il cui proliferare incontrollato danneggia l’attività dei pubblici esercizi sul territorio.

Il Presidente di Confcommercio Brescia, infatti, evidenzia che «l’introduzione di un calendario annuale di queste sagre(con sanzioni per chi opererà senza essere inserito n.d.r.)e le linee guida che la Regione indirizzerà ai Comuni, daranno priorità a quelle manifestazioni che hanno una valenza riconosciuta di tradizione valorizzando gli operatori già presenti sul territorio».

Il presidente Massoletti ringrazia quindi l’assessore Parolini, il relatore della legge Fabio Rolfi e tutti i consiglieri regionali, di maggioranza e di opposizione, che hanno compreso l’importanza di questo provvedimento.

 

Confcommercio Brescia2022-10-04
  1. Home
  2. News
  3. Sagre, finalmente la legge