26Luglio2022

Sangalli: "Subito un intervento per detassare l'energia"

Interventi per il caro energia e il caro-prezzi, ma anche, con i tassi in brusca risalita, riattivazione degli strumenti di garanzia a supporto dei prestiti e di nuove moratorie per il credito: sono le principali bestie nere da affrontare non solo nell'immediato, ma anche in maniera strutturale nei mesi a venire. Ed è su questo doppio binario, contingente e di prospettiva, che si muove la Confcommercio di Carlo Sangalli. «II governo - avvisa il presidente della confederazione delle imprese del terziario - si avvia verso la sua conclusione, anche se certamente fino all'ultimo giorno il premier Draghi manterrà il profilo di responsabilità e autorevolezza al quale ci ha abituati. A lui e all'esecutivo che verrà chiediamo un deciso contrasto al caro-energia e all'inflazione. In modo particolare attraverso misure di riduzione dell'Iva a partire dai beni di largo e generale consumo».

Caduta del governo e voto arrivati nella fase sbagliata?

«Siamo in una fase molto complessa con evidenti rischi di peggioramento dello scenario economico per il protrarsi del conflitto in Ucraina, per una pandemia che preoccupa ancora e per un ritorno dell'inflazione che, a giugno, ha raggiunto l'8% su base annua, confermando il propagarsi delle tensioni dagli energetici ad altri comparti merceologici. Questa situazione avrà effetti pesanti sui consumi con un ritorno ai livelli pre-pandemici solo alla fine del 2023. E sulla crescita, con il Pil che quest'anno non dovrebbe andare oltre il 3%».

In questo contesto negativo quali sono le emergenze per le imprese?

«Occorre intervenire con maggiore efficacia per contrastare il caro-energia. Nel 2022, le imprese del terziario pagheranno una bolletta di 24 miliardi, più del doppio rispetto al 2021. Come accaduto per l'emergenza Covid serve più Europa, sia per far fronte alle ripercussioni della crisi energetica, sia per rivedere le regole di formazione del prezzo dell'elettricità, anche introducendo un tetto al prezzo del gas. Sul piano nazionale, bene la diversificazione delle fonti del nostro approvvigionamento energetico».

 

CLICCA QUI PER LEGGERE L'INTERVISTA COMPLETA

Confcommercio Brescia2022-10-04
  1. Home
  2. News
  3. Sangalli: "Subito un intervento per detassare l'energia"